News FeR Download Links AR tour Gallery  
 
 
 

Raccolta di testi e contributi "multimediali" relativi alle Aquile Randagie.

 
Hai realizzato un libretto di route, un gioco, una Veglia, una tesina sulle AR?
Invia il tuo file a e sarà inserito a magazzino!
   
   
  Vetrina (consigli per gli acquisti)
 

"Le Aquile Randagie", di Verga - Cagnoni (ed. Fiordaliso)  
Benchè (purtroppo) non disponibile in formato digitale, il primo posto tra i libri dedicati alle AR spetta indubbiamente a questo splendido testo curato dall'Aquila Randagia Carlo Verga e dallo storico delle AR Vittorio Cagnoni. Un resoconto appassionante ed estremamente dettagliato dei 16 anni, 11 mesi e 5 giorni della "giungla silente".
Imprescindibile.
Disponibile in tutte le rivendite scout.
 
   

"Mons. Andrea Ghetti, un modo particolare di vivere la vita" - DVD  
Un lavoro MONUMENTALE, realizzato da alcuni infaticabili soci dell'Ente Baden, capitanati da Vittorio Cagnoni. Oltre allo sconfinato archivio degli scritti di Baden (facilmente consultabile grazie ad un apposito motore di ricerca) il DVD raccoglie una quantità di materiale inedito relativo alle Aquile Randagie, compresi 30 minuti di eccezionali FILMATI dell'epoca girati da Kelly con la cinepresa! ...Sottoposti ad un accurato restauro digitale, ci vengono consegnati in tutta la loro commovente bellezza!
Cliccare qui per maggiori informazioni.
 
 

"I ragazzi della Giungla Silente", di Fabio Bigatti - FUMETTO  

Il nuovo FUMETTO che racconta per immagini lo scoutismo clandestino, realizzato da Fabio Bigatti, scout di Seregno e fumettista per passione.
Un autentico capolavoro che in 108 pagine ripercorre i 17 anni di clandestinità, riuscendo nell'impresa di coniugare una rigorosa e anche drammatica ricostruzione storica con un stile scanzonato e "irriverente".
Edito Da Fiordaliso nel Nombre 2010, disponibile in tutte le rivendite scout e sui canali online.

Guarda le prime 10 pagine del fumetto.

 
 
FeR
 

FeR e-BOOK
"Fedeli e Ribelli" in versione e-book (pdf)  
Size: 11 mb Downloads 2780
 

FeR FOTO
Tutte le foto presenti nel libro, in formato jpg 1200 x 800  
Size: 45 mb Downloads 2049
 

FeR SLIDESHOW

Il montaggio di una selezione di immagini del libro, accompagnate da canti scout "vintage":-). Durata: 8 minuti. Formato .exe

 
Size: 20 mb Downloads 1718
   
  Tesina KELLY
   
 

"A summary of the story of the Aquile Randagie"

Un documento ECCEZIONALE. Nel gennaio 1946 Kelly prepara per i capi scout inglesi e americani presenti a Milano come ufficiali militari un fascicolo che racconta la storia e le attività Aquile Randagie, raccogliendo documenti e fotografie accompagnati da didascalie in italiano e inglese.

"È pegno di giustizia il riconoscere alle Aquile Randagie la loro vera qualità di scout conservata in 17 anni di vita clandestina, di sacrifici, di pericoli e difficoltà di ogni sorta. Da Baden Powell nel 1937 ricevettero l’incarico di conservare lo spirito e diffonderlo nella gioventù italiana. Noi abbiamo fatto e faremo del nostro meglio."

Il 25 gennaio 1946 Wilson (successore di BP alla guida dello scautismo mondiale) invia alle AR il riconoscimento ufficiale per la funzione di rappresentanza dell’ASCI assunta dal gruppo clandestino milanese durante il periodo fascista.

 
Size: 41 mb Downloads 1178  
   
  Speciale TG1
   
 

Speciale TG1 - Lo scoutismo clandestino
Il 12 Agosto 2007 su Raiuno è andato in onda uno Speciale TG1 dedicato al Centenario dello Scoutismo (curato dal grande Paolo Giuntella).
Qui è possibile scaricare i 5 minuti riservati allo scoutismo clandestino, con intervista a Mario Isella. (Formato wmv zippato).
 
Size: 13 mb Downloads 1808  
   
  Il grande Gioco
   
 

Clip video tratta da "Il Grande Gioco", di Fabio Toncelli - DVD
"Il Grande Gioco" è il docu-film sullo scoutismo prodotto dall'Agesci per il centenario e realizzato da Fabio Toncelli. Comprende un capitolo dedicato alle Aquile Randagie e delle breve apparizioni di Carlo, Mario e Peppino!
Qui è disponibile una clip in bassa risoluzione del capitolo AR (17 minuti, formato wmv zippato).Il DVD è acquistabile in tutte le rivendite e online al prezzo di 5 euro.
 
Size: 100 mb Downloads 1283  
   
   
  AR e-book
   

"Penne d'Aquila", di Mario Isella - Bufalo

Stralci di corrispondenza tra le Aquile Randagie di Monza nel periodo 1939-1943,

Il primo libro curato da Mario, per il quale, alla bella età di 82 anni, ha imparato ad usare il computer (!). Si tratta della trascrizione degli scambi epistolari intercorsi tra alcune Aquile Randagie monzesi nel periodo della seconda guerra mondiale; chi a casa a continuare ostinatamente le attività clandestine, chi suo malgrado impegnato al fronte. Lettere cariche di nostalgia, di affetto, di desideri.... dalle cui righe trapelano l'ansia di libertà e l'inestinguibile passione per lo scoutsimo.
Il libro è stato stampato in proprio "pro manoscritto". La copia cartacea è acquistabile presso la rivendita Kim di Milano.

 
Size: 4,8 mb Downloads 1991  
 

"L'inverno e il rosaio"
Versione digitale del mitico libro curato da Arrigo Luppi - Morgan e stampato da Áncora per la Collana edificare nel 1986.
Sono pagine di ricordi scritte da più Aquile (rigorosamente anonime) e idealmente raccolte in un unico Diario.
É il testo grazie al quale si è cominciato a conoscere la storia delle AR, a 40 anni dalla Liberazione. Ormai introvabile in formato cartaceo.
 
Size: 2,1 mb Downloads 2413  
 

"Canti di Mezzanotte"

Lo storico canzoniere utilizzato da intere generazini di scout. Realizzato sotto la regia dell'AR Volpe Azzurra (Vittorio Ghetti), contiene parole e spartiti di canti, danze, bans e canoni che le Aquile Randagie hanno contribuito a tenere vivi negli anni della clandestinità. Alcuni canti sono stati composti proprio in quegli anni dai fratelli Ghetti (Vittorio e Baden) e sono ancora oggi patrimonio dello scoutismo italiano (Dolci ricordi, La luna delle Vette, Vento della sera...)

 
Size: 1,7 mb Downloads 1815  
 

"Al ritmo dei passi", di Andrea Ghetti - Baden
Versione digitale del libro che raccoglie alcuni testi di Baden, recentemente ristampato da Fiordaliso e disponibile presso le rivendite scout. Vera miniera di riflessioni, particolarmente rivolte a Capi ed R/S.  
Size: 1,1 mb Downloads 2168  
 

AR poster
Stesso riassunto del "bigino", ma impaginato con una grafica più curata, destinato alla stampa di pannelli in grande formato (...un'idea per arredare la sede!).
Si tratta di un tassello del grande mosaico interamente pensato e realizzato da Piero Gavinelli per una mostra illustrativa dello scautismo (comprendente una trentina di pannelli), utilizzata in occasione del centenario.
 
Size: 2,8 mb Downloads 1503  
 
Altro
(Materiale non direttamente legato alle AR ma in linea con un certo spirito scout...)
 

"Lo scoutismo", conferenza di Andrea Ghetti - Baden

Il 7 maggio 1980, tre mesi prima dellla sua morte, Baden venne invitato dal gruppo MASCI di Monza a tenere una conferenza dal tema "Lo scoutismo", di cui è qui disponibile la registrazione audio.
In un discorso di un'ora, Baden ripercorre la storia dello scoutismo, partendo dalle intuizioni di B.P. per arrivare alla sua esperienza personale, snocciolando uno ad uno i valori educativi più profondi della proposta scout. Si tratta del suo ultimo intervento registrato, una sorta di "testamento" che sintetizza il grande spessore "profetico" di quello che può essere considerato a pieno titolo il più grande interprete italiano dello scoutismo originario, conservatore e innovatore allo stesso tempo. In questa registrazione emerge tutta la passionalità, l'ottimismo e l'umorismo che caratterizzava l'inconfondibile stile comunicativo di Baden.
Il file è in formato mp3. Il testo dell'intervento è disponibile qui
(Il documento è contenuto anche nel DVD "Mons. Andrea Ghetti, un modo particolare di vivere la vita", insieme alle registrazioni di diversi altri discorsi).

 
Size: 8,9 mb Downloads 1310  
 


"La spiritualità della strada", di Joseph Folliet

Prezioso libro di respiro poetico, mistico e ascetico. Con un linguaggio semplice e immediato, l'autore sa parlare all'ansia d'infinito e alla sete di avventura che albergano nell'anima degli "avventurosi". A dispetto di alcune espressioni datate, il testo è sorprendentemente attuale e coinvolgente. Da leggere in cammino.
Una riedizione del libro in 500 copie è stata curata da Andrea Padoin per la "pattuglia del Kraal", e distribuita "in proprio" nel 2005.

Aggiornamento: Con sommo piacere informiamo dell'uscita di una nuova edizione, ad opera della case editrice ADLE, con il patrocino e la prefazione dell'Ente educativo Baden. Leggi il volantino .
Il libro è acquistabile online a questo link, oppure contattando telefonicamente la casa editrice (http://www.adle.it/).

 
Size: 1,3 mb Downloads 1692  
 

"Arte e tecnica del Capo", di Michel Menu
Storico manuale di un "mostro sacro" dello scautismo francese, studiato per anni anche in Italia da generazioni di Capi. Oggi molti capitoli appaiono decisamente anacronistici, ma la parte introduttiva sui "tempi futuri" e quella conclusiva del "Capo, architetto del vivente" sono in grado di offire molti spunti anche ai Capi di oggi.  
Size: 2,2 mb Downloads 1642  
 

"Scautismo, strada di libertà" - di M.D. Forestier
Un libro ormai piuttosto superato nelle forme e in parte nei contenuti, che ha fatto la storia dello scautismo "franco-belga" e in particolare del Roverismo, così come il suo leggendario autore.
Una lettura per gli appassionati di storia dello scautismo e un riverente omaggio al "patriarca" Forestier.
 
Size: 2,1 mb Downloads 1458  
 
Contributi liberi
 

"Ricerche sullo scoutismo cattolico nel periodo della soppressione in Italia"
Tesi di Laurea di Maria Luisa Lombardi, 1963


Emersa da un archivio "segreto", ecco una Tesi di Laurea scritta 45 anni fa e ancora molto interessante per un approfondimento sul tema AR. Offre contributi raccolti direttamente alle fonti, interpellando Baden, don Giovanni e altre Aquile Randagie e attingendo a materiale ora difficilemente reperibile.
A corredo della ricerca è legato un altro importante documento "ufficiale" che elenca alcuni interventi di espatrio operati da Oscar.
Il lavoro è stato letto attentamente da Mario Isella, che ha redatto un foglio di sue note personali .

 
Size: 2,1 mb Downloads 1257  
 

"Aquile Randagie"
Tesi di Laurea di Alessandro Giardina, 2000

Alessandro è uno scout di Udine che nel 2000 si è laureato con una tesi sulle Aquile Randagie. Nella sua ricerca è riuscito a recuperare la tesi della Lombardi che ha rappresentato un valido contributo nella stesura del lavoro. Particolarmente interessante e ricca di particolari la sezione dedicata all'Oscar.
Un sentito ringraziamento ad Alessandro per la disponibilità alla pubblicazione sul sito.
Anche questo lavoro è stato letto da Mario Isella, che ha redatto un foglio di sue note personali .

 
Size: 2,1 mb Downloads 1347  
 

 

Intervista radiofonica a Mario Isella, 2007


Abbiamo recuperato un altro interessante documento. Nel marzo 2007 Mario è stato intervistato in diretta radio nella trasmissione Radiotre - mondo e la figlia Francesca ha avuto la bella iniziativa di registrare l'intervista e poi "sbobinarla". Eccola.
(Grazie Francesca).

 
Intervista a Mario  
 

"OSCAR E RESISTENZA"
Intervista a Mons. Giovanni Barbareschi, 2 febbraio 2010


Stefano, capo scout del Milano 51 laureando in Storia con una tesi sull'Oscar, intervista Mons. Giovanni Barbareschi, una delle quattro Aquile Randagie (insieme a Baden, Kelly e Mastropietro) che parteciparono attivamente all'opera di soccorso ed espatrio di numerosi ricercati e perseguitati dal potere nazi-fascista.
Il video dura 36 minuti ed è in formato wmv 320x190 (alzare il volume).

 
Size: 63 Mb Downloads 1247  
 

"Le Aquile Randagie e la Giungla Silente - Scautismo clandestino lombardo 1928-1945"
Tesi di Laurea di Elisa Chiti, 2007


Elisa è una Capo scout di Cecina (Siena) laureatasi nel 2007 in Scienze dell'Educazione con una Tesi sulle Aquile Randagie. Prima della discussione Elisa ha svolto una Route con il suo Clan in Val Codera, approfittandone per contattare personalmente Mario Isella - Bufalo che ha collaborato volentieri leggendo il manoscritto, fornendo suggerimenti e prestandosi ad un intervista, pubblicata in appendice.
Dopo due anni di pausa "maternità", Elisa è tornata a vestire i panni della Capo Clan e questa Estate (2010) tornerà per la Route nuovamente in Val Codera.

Il testo è stato attentamente letto da Mario Isella - Bufalo, che ha redatto una pagina di sue note personali .

 
Size: 11 Mb Downloads 1228  
 

"Colico Campo Scuola"
Pubblicazione a cura dello Staff di Colico, 2009


L'amico Piero Gavinelli (già Capo Scout), ci manda la versione digitale di questo entusiasmante libretto di recente pubblicazione, curato dallo staff di Colico. Corredato da una splendida grafica, il testo racconta di quel luogo divenuto simbolo dello scautismo italiano, presentandone gli aspetti storici, ambientali e soprattutto "spirituali", con particolare riferimento alle Aquile Randagie e alla Val Codera. Elementi che ancora oggi concorrono a tenere vivo il "mito" del Campo Scuola dove si sono formate - e si continuano a formare - intere generazioni di Capi.

 
Size: 4,7 Mb Downloads 1204  
 

"Gli Scout Milanesi e la Resistenza"
Tesi di Laurea di Stefano Bodini, 2010


Un appassionante indagine storica curata da Stefano Bodini, capo scout Milanese, sul fenomeno Oscar. Tra riferimenti testuali, eventi storici, testimonianze dirette, documenti autentici e documenti falsificati, viene ricostruita la più importante e organizzata esperienza di Resistenza Cattolica nonviolenta attiva durante il fascismo, che vede tra i propri fondatori le Aquile Randagie Andrea Ghetti e Giulio Uccellini. Di particolare interesse l'aspetto dei contatti tra Oscar e le bande partigiane operative tra Como e Varese.

Il testo è stato attentamente letto da Mario Isella - Bufalo, che ha redatto una pagina di sue note personali .

 
Size: 4 Mb Downloads 1467  
 

"1928-1945 La Giungla Silente - Scautismo Clandestino nell'Italia Fascista"
Tesi di Laurea di Dario Massari, 2011


"Sono Dario Massari, capo reparto del gruppo Agesci Manduria 1°. Vvi invio in allegato la mia tesi di laurea "1928-1945 La Giungla Silente - Scautismo Clandestino nell'Italia Fascista", relativa allo scautismo clandestino in Italia, sia quello nato dalle file dell'Asci, sia dalle file del Cngei e dell'Arpi.
Particolari di nota i documenti inediti in appendice recuperati presso l'Archivio Centrale dello Stato della Provincia della Spezia, circa gli ordini di chiusura dei gruppi scout Asci e Cngei ivi presenti.
Laurea conseguita presso l'Università La Tuscia di Vite
rbo, facoltà di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, corso di laurea in Scienze Organizzative e Gestionali, voto 107/110.".

Il testo è stato attentamente letto da Mario Isella - Bufalo, che ha redatto una pagina di sue note personali .

 
Size: 4 Mb Downloads 1316  
 

Don Giovanni Barbareschi "il prete della libertà"
SPECIALE TGR Lombardia per il 25 aprile 2012


In occasione del 25 aprile il TGR Lombardia ha realizzato un servizio su don Giovanni Barbareschi, trasmesso per intero nell'edizione settimanale di sabato 5 maggio.
Un intervista con riferimenti all' OSCAR, all'attività nella resistenza, ai suoi rapporti con il cardinale Schuster, gli arresti, la fuga durante il trasferimento al campo di concentramento, l'impegno per salvare alcuni nazisti dal linciaggio dopo il 25 aprile.
Il profeta della libertà, in tutto il suo carisma. Emozionante.
Durata: 10 minuti circa.

 
Size: 76 Mb Downloads 1515  
 

"Diario clandestino - appunti di vita partigiana"
di don Aurelio Giussani, pubblicato probabilmente 1955


Nel settembre del 1943, per iniziativa di don Andrea Ghetti - Baden (affiancato da Kelly e altri capi delle AR) nasce l'OSCAR, un'organizzazione che si propone di far espatriare le persone perseguitate e ricercate dal regime (ebrei, renitenti alla leva, ricercati politici, progionieri evasi dai campi di prigionia...). In poco tempo l'organizzazione può contare sull'appoggio di molte persone dell'ambiente cattolico, tra cui numerosi preti. Tra questi, uno dei più attivi è don Aurelio Giussani, insegnante come don Ghetti al collegio San Carlo di Milano.

Don Aurelio è in prima fila nell'organizzazione di numerosi espatri e in capo a pochi mesi è ricercato dalla polizia fascista e costretto a fuggire da Milano. Si trasferisce a Parma, unendosi alle brigate partigiane operanti in quel territorio.

Dopo la Liberazione don Aurelio raccoglie in questo libro i ricordi di quegli anni drammatici e carichi di passione, domandandosi in conclusione «Ma è proprio questa la liberazione che ho sognato, per la quale ho tanto sofferto, di cui ho tanto parlato durante i lunghi mesi, nelle interminabili notti insonni all'erta, quando urgeva il pericolo e non se ne poteva più?». La sua risposta risuona come un vibrante appello alle coscienze oggi, affinchè ci si senta ancora "vigili sentinelle a difesa della libertà".

La pubblicazione è ad opera del Collegio San Carlo e risale probabilmente al 1955.

 
Size: 4,9 Mb Downloads 1251  
 

"Sono qui per innamorarvi della libertà"
Testimonianza di don Giovanni Barbareschi al Liceo Majorana di Desio, 4 marzo 2013


Don Giovanni parla ai giovani di 5 classi di 4a e 5a superiore, proponendo un appassionato racconto della sua esperienza di prete ribelle nell'OSCAR, per suggerire riflessioni e provocazioni "senza tempo".

L'intervento dura quasi un'ora e si presta ottimamente per essere proposto e discusso in Clan, durante una serata in sede. Particolarmente raccomandato ai Clan/Fuoco impegnati nella riscrittura della Carta di Clan o in Capitoli taggati con "coraggio", "libertà", "resistenza", "scelta politica", "scelta scout", "Servizio".

 
Size: 350 Mb Downloads 910  
 

"Voli d'aquila - Le Aquile Randagie e lo scoutismo clandestino lombardo in epoca fascista"
Tesina di Maturità di Cristina Ghelfi, 2012


Tesina elaborata da Cristina Ghelfi, studentessa diplomatasi al Liceo Classico Leopardi di Lecco.

Un lavoro organizzato molto bene, che propone tanto una sintesi storica ragionata quanto riflessioni di natura valoriale che trascendono il particolare contesto storico e si propongono nel presente. Perchè le istanze di libertà e di fedeltà all'ideale testimoniate dalle AR sono "senza tempo".

Particolarmente apprezzabile il capitolo che presenta il parallelismo tra il mondo scout e quello fascista, come sistemi di valori contemporanei e contrapposti. ...Con qualche "chicca" su alcuni aspetti del metodo scout replicati (e strumentalizzati) dalla dottrina fascista. Cristina si è avvalsa anche dell'aiuto di Mario Isella - Bufalo.

 
Size: 2,6 Mb Downloads 1001  
 

"Un'avventura... uno stile di vita!"
Tesina di Maturità di Grazia De Nittis, 2012


Grazia De Nittis è una scolta del Vigevano 1 che abbiamo incontrato in Val Codera in occasione del suo Hike della Partenza, scoprendo che si era da maturata con una tesina sullo scautismo e le Aquile Randagie. Eccola.

"Ho scelto lo Scoutismo come argomento della mia tesina perché esso rispecchia a pieno ciò in cui credo e ciò che vorrei che le persone imparassero ad apprezzare di più: la natura, il confronto con l'altro, la fatica, il servizio"

 
Size: 3,1 Mb Downloads 770  
 

"Il coraggio delle Aquile"
Tesina di III media di Alice Scotti, 2013


Alice è una guida di Cremona, al secondo anno di reparto. Affascinata dai racconti ascoltati in attività, per la sua tesina di 3a media ha scelto di raccontare la storia delle Aquile Randagie, alle quali dedica il suo lavoro "in segno di profonda ammirazione".

Di particolare interesse il reportage della cerimonia tenutosi il 10 maggio 2013 a Solaro (con la dedicazione di un albero alle AR e all'OSCAR nel bosco dei Giusti) e l'intervista al sempre disponibile Mario Isella - Bufalo.

Alice conclude con questa riflessione: Una delle cose che si capisce al volo sulle AR è quanto, nonostante le differenti fasce d'età e le diverse classi sociali a cui appartenevano, questi erano uniti da un profondo senso di amicizia, di unione, di fratellanza. Bastava uno sguardo per capirsi, un sorriso per superare una difficoltà, una mano per sentirsi al sicuro.
Ma noi giovani, siamo davvero capaci di vivere l'amicizia?
Io ci credo ancora: non è facile però fa bene al cuore avere un amico che ti aiuta, che ti sostiene, che ti ascolta, che ti apprezza per quello che sei
.

Grazie Alice e buona caccia!

 
Size: 3,2 Mb Downloads 917  
 

Le Aquile Randagie Parmensi
Intervista Giampaolo Mora, 18 gennaio 2014


Il video dell'intervista esclusiva realizzata da Vittorio Cagnoni dell'Ente Baden, in collaborazione con amici scout di Parma.

Giampaolo Mora - Daino - racconta della sua esperienza giovanile con le Aquile Randagie milanesi, del suo legame con don Ennio Bonati e di come lo scautismo ha cambiato la sua vita. La testimonianza di un "buon cittadino", che aggiunge nuovi tasselli alla grande avventura dello scautismo clandestino.

 
Size: 350 Mb Downloads 1861  
 

Storie di Resistenza: le Aquile Randagie, i ragazzi che sfidarono il fascismo
Tesina di Maturità di Filippo Danieli, 2014


Filippo Danieli è un rover di Gavardo (BS). Nel 2011 era caposquadriglia ed ha vissuto il Campo Estivo in Val Codera. La storia delle Aquile Randagie gli è rimasto dentro... e l'ha scelta per la sua tesina di Maturità.

 
Size: 3,6 Mb Downloads 1497  
 

Aquile Randagie
Tesina di V elementare di Andrea Bulgarelli, 2014


Andrea Bulgarelli ha solo 10 anni ed è nipote di Peppino Nobili (Aquila Randagia Monzese, volata al Padre nel 2008). Non ha potuto conoscere bene lo zio ma affascinato dai racconti della sua avventura clandestina ha condotto una ricerca per la tesina di storia di V elementare. L'elaborato più giovane del nostro archivio!

 
Size: 0,5 Mb Downloads 1462  
 

Scoutismo
Tesina di Maturità di Francesco Frisardi, 2015


Francesco Frisardi è un rover del Milano 31. Nel 2012 ha vissuto il suo ultimo Campo Estivo, da caposquadriglia, in Val codera. Folgorato dai racconti delle Aquile Randagie ai fuochi di bivacco, tre anni dopo le ha raccontate a sua volta alla commissione di Maturità, presentando la sua Tesina sullo Scautismo.

 
Size: 0,4 Mb Downloads 667  
 

Estote Parati!
Tesi di Laurea Triennale di Ida Cangemi, 2015


Ida Cangemi è Capo Reparto del Partanna 1 (TP) ed ha recentemene conseguito a pieni voti la Laurea Triennale in Lettere con una Tesi in materia di Aquile Randagie ma da uan prospettiva decisamente originale: un'indagine FILOLOGICA esaminando i testi prodotti nella clandestinità, con particolare riferimento al bollettino ESTOTE PARATI pubblicato periodicamente dalle AR. Ida ha attinto a piene mani al materiale dell'Ente Baden supportata da Fabio Pavanati!

 
Size: 2 Mb Downloads 768  
 

Il coraggio di essere cittadini
Tesina di Maturità di Letizia Bigatti, 2015


La storia delle Aquile Randagie Letizia Bigatti la "respira" in casa da quando era bambina… suo papà Fabio è infatti l'autore del fumetto "I ragazzi della Giungla Silente" (nonché ideatore e compositore del concerto "Cantando con le Aquile Randagie", custode di Codera… ecc). La scelta di portarla alla Maturità è stata per lei naturale, così come legarla al tema del "Coraggio" della Route Nazionale.

 
Size: 5,7 Mb Downloads 402  
 

Il Metodo Scout: attualità della proposta in un contesto educativo non associativo
Tesi di Laurea Triennale di Grazia De Nittis, 2015


Capo Scout nel Vigevano 1, Grazia De Nittis è decisamente una che "ci crede".
Tre anni dopo essersi DIPLOMATA con una tesina di maturità sullo scautismo (vedi sopra) nel 2015 fa si è LAUREATA a pieni voti presentando un interessante studio sull'applicazione del metodo scout fuori dal contesto scout, con relatore niente meno che il professor Ermanno Ripamonti, già Presidente AGESCI.
(Se aggiungiamo che nel 2014 ha fatto l'hike della PARTENZA in Val codera, il CV è davvero notevole! :-)

 
Size: 0,8 Mb Downloads 710  
 

Le Resistenze italiane
Tesina di Maturità di Gabriele Ferrotti, 2016


Gabriele Ferrotti è un rover del gruppo Mortara 1 FSE, "folgorato" dalle Aquile Randagie sui sentieri della Val Codera. Ecco come introduce il suo elaborato.

"Per spiegare le origini di questo percorso multidisciplinare devo tornare a poco più di un anno fa, precisamente al 5 e al 6 Giugno 2015, quando andai con il mio gruppo Scout in Val Codera, una delle valli sopra il lago di Lecco. Per noi Scout Italiani, quella non è una valle come un’altra, ma un luogo di grande importanza: la Val Codera, infatti, è uno dei luoghi-simbolo delle Aquile Randagie, il gruppo scout milanese che, durante il ventennio fascista, permise allo scoutismo italiano di sopravvivere. Mi colpì molto la storia di questo gruppo di giovani ragazzi che, per non piegarsi alle leggi fasciste, attuarono una resistenza “morale” invece che armata."

 
Size: 2,1 Mb Downloads 405  
 

Once scouts always scout: una promessa,uno stile di vita!
Tesina di III media di Elisa Maria Giuliano, 2015


Elisa Giuliano è una guida siciliana che per gli esami di III media ha prodotto un'ottima tesina sullo scautismo, che le è valsa anche il distintivo delle Aquile Randagie! :-) Brava Elisa, il percorso che hai strutturato è molto valido e nel leggere i tuoi testi si percespisce quanto nello scautismo... ci credi davvero!

"Sono Maria Elisa Giuliano, reparto San Francesco e Santa Chiara, vice della sq. Volpi, gruppo scout Troina 1. Vi contatto perché, per me, sarebbe un grande onore cucire sulla mia camicia il distintivo delle Aquile Randagie. Ho letto di loro già tre anni fa, mi sono interessata agli eventi storici e ai fatti successi, ho ordinato e letto vari libri e, per concludere, l'anno scorso ho portato l'argomento agli esami di terza media. Avevo 13 anni e non è il massimo come lavoro ma l'ho fatto col cuore, anche contro le indicazioni degli insegnanti che non volevano che portassi lo scoutismo."

 
Size: 4,7 Mb Downloads 560  
 

La comunità R/S nella proposta educativa Agesci
Tesi di Laura Silvestrin, 2004


Un'entusiasta Capo Fuoco traduce la propria esperienza di servizio in una brillante Tesi sui fondamenti metodologici ed educativi della branca RS, argomentandoli con il vissuto del Clan "Hydra" - Legnano 1.

"In queste pagine vorrei dimostrare che lo scoutismo è qualcosa di profondamente attuale, che può offrire ad un ragazzo - in modo particolare ad un ragazzo che a 18 anni sta per mettere le basi della sua vita - un valido strumento di formazione e di educazione. Sono convinta cha la Comunità di Clan, e ciò che può offrire, siano una delle esperienze migliori per la formazione di un giovane. Credo che il Clan possa aiutare un ragazzo a trovare la risposta a tante domande, ma soprattutto, può insegnare a porsele, le domande."

 
Size: 1,7 Mb Downloads 304